Mappatura dei poeti Siciliani dal secondo ‘900 ad oggi

L’impegno di questa redazione è quello di comporre un archivio il cui scopo è la documentazione e la reperibilità del materiale proposto con criteri inclusivi e aggreganti, intesi a creare connessioni e scambi tra gli operatori e i fruitori della poesia.
I criteri d’inclusione sono legati in particolar modo all’aver al proprio attivo pubblicazioni cartacee (con editori che prevedano un serio lavoro di selezione dei testi) e in rete, essere recensiti su riviste cartacee o blog letterari, aver partecipato a eventi o reading di poesia con direzione artistica.
In questa fase non si intende stabilire un canone, ma non si esclude la possibilità successiva di approfondire sul versante critico l’operazione di orientamento legato al significato della mappatura.

***

A
Cinzia Accetta
Sebastiano Addamo
Sabastiano Adernò
Sebastiano Aglieco
Saragei Antonini
Maria Attanasio

B
Guido Ballo
Francesco Balsamo
Salvo Basso
Vito Bianco
Giuseppe Bonaviri
Gesualdo Bufalino
Giorgia Stecher
Ignazio Buttitta

C
Edoardo Cacciatore
Santo Calì
Andrea Cangialosi
Giovanni Catalano
Giuseppe Carracchia
Bartolo Cattafi
Natàlia Castaldi
Costantino Chillura
Giuseppe Condorelli
Diego Conticello
Fabrizio Corselli
Davide Cortese
Nino Cremona

Nino Crimi

D

Gianluca D’Andrea
Daniela D’Angelo

Sergio D’Angelo
Stefano D’Arrigo
Enrico De Lea
Sabina De Pasquale

Giampaolo De Pietro
Nino De Vita

Letizia Dimartino

E
________________

F
Melo Freni

G
Vincenzo Galvagno
Andrea Genovese

H
Helle Busacca

I
Jolanda Insana
 

L
Antonio Lanza
Santina Lazzàra
Alfonso Lentini
Michele Leonardi

M
Paolo Messina
Daìta Martinez
Luciano Mazziotta

N
Giuseppe Nibali

O
Monica Osnato
Nino Orsini

P
Lucio Piccolo
Sebastiano Patanè
Nino Pino
Antonella Pizzo
Paolo Prestigiacomo

Q
Salvatore Quasimodo

R
Marilena Renda
Angelo Rendo
Margherita Rimi
Angelo Maria Ripellino
Nicola Romano
Pietro Russo

S
Marco Scalabrino
Angelo Scandurra
Domenico Stagno

T
Elio Tavilla
Francesco Teriaca

U

________________

V

________________

Z

Emiliano Zappalà
Lucio Zinna

22 pensieri su “Mappatura dei poeti Siciliani dal secondo ‘900 ad oggi

  1. Cara Natàlia: di Santo Calì, Paolo Messina, Nino Cremona, Nino Orsini, Nino Pino, Salvo Basso e parecchi altri (ivi compresi taluni viventi), che facciamo?

  2. Da vera siciliana ho scritto “onorata” 😀
    …a proposito, un appunto -affettuoso-: siciliani, nell’intestazione, andrebbe messo in minuscolo …è un aggettivo.
    Perdonate, ma è più forte di me, l’italiano mi frigge ;))

    1. Rina, fritture a parte, quando vuoi mandami la tua nota biografica e dei tuoi scritti, il fine dell’archivio è inclusivo, non esclusivo. I meriti poi, saranno valutati sempre e solo da chi leggendo apprezzerà o meno. a presto, resto in attesa dei tuoi testi.
      nc

  3. Cari amici, nell’elenco Giorgia Stecher va sotto la lettera S (e non sotto la lettera B) ed Helle Busacca va sotto la lettera B (e non sotto la lettera H). Per una migliore ricerca…e buon lavoro a voi!

  4. Gentile Natàlia, sto cercando un poeta o ancor meglio una poetessa araba che vive in Sicilia oppure discendente da famiglia araba per un film documentario. Può aiutarmi? Grazie
    Luisa Grosso

  5. Gentile Natalia, complimenti per il vostro progetto. Se posso permettermi, al fine di rendere sempre più ricca la mappatura, ti suggerisco di tenere presente il poeta Giacomo Giardina, che è stato considerato l’ultimo futurista di Sicilia e che ho conosciuto personalmente, così pure Federico Hoefer e altri. Non ultima, nel piccolo spazio che occupo, ci sono anche io. Buon lavoro e cordiali saluti

    anna maria bonfiglio

    1. Anna Maria, Grazie!
      lo scrivo qui a te, ma vale per chiunque legga:

      la mappatura ha subito una frenata per via delle tante attività della redazione, ma da poco ha ripreso tutto in mano per noi Pasquale Vitagliano, per cui chiunque vorrà contribuire al completamento, o meglio all’arricchimento del nostro archivio di poesia, può scriverci a

      direttivo@carteggiletterari.it

      grazie di cuore per la lettura e per la collaborazione.

  6. Credo che la vanità di noi poeti o poetuncoli sia grave e sciocca colpa, sciocca soprattutto perché tutti si muore e tutti saremo/saranno al vaglio impietoso del tempo. Perciò, senza fare il mio nome, mi preme comunque farne qualcuno: Mario Grasso, Vito Tartaro, Giuseppe Cavarra, Sebastiano Burgaretta, Salvatore Di Marco, Flora Festivo, ed altri che sarebbe lungo ad elencare, soprattutto se andiamo a ritroso. Scusatemi. Un saluto.@

    1. grazie per averci fornito altri nomi da inserire nell’archivio. In vero siamo fermi con la compilazione dello stesso da quasi un anno perché abbiamo avviato più lavori con la casa editrice che ci sta assorbendo totalmente.
      Non appena possibile riprenderemo la compilazione dell’archivio, ovviamente ogni suggerimento inclusivo è per noi il benvenuto.
      natàlia castaldi

  7. Natàlia cara, mi viene in mente Corrado Curcio, che era nato a Noto nel 1903 e morì nel 1981. Tra l’altro la sua vastissima biblioteca fu donata alla università di Messina.
    Curcio era stato allievo di Giovanni Gentile, insieme a mio padre e a Ugo Spirito e la loro amicizia durò tutta la vita. Curcio fu un filosofo e poeta originalissimo e scrisse molto. Ora è quasi dimenticato, e invece andrebbe riscoperto.

    1. Cara Francesca, se puoi preparare una scheda su Corrado Curcio, la carichiamo inserendolo nella mappatura. (anche su tuo padre sarebbe da fare). bacio grande

Rispondi a Salvatore Sblando Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *