image

Consonanze e dissonanze di Lorenzo Mari – Sull’esilio, ancora e ancora

CONSONANZE E E DISSONANZE Sull’esilio, ancora e ancora. “Persona minore” (Qudu, 2015) di Giancarlo Sissa Oltre ad aver considerato libri come Manuale di insonnia (2004) una lettura preziosa, se non fondamentale, nella mia ‘formazione’ – e qualunque cosa questo termine … Continua a leggere Consonanze e dissonanze di Lorenzo Mari – Sull’esilio, ancora e ancora

AVELINE-Claude

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian

Ad agosto Carteggi Letterari si prende una pausa e sospende la programmazione ordinaria. Riproporremo post apparsi nel secondo anno di attività. La prima parte della rubrica “Le parole della fine” ideata da Laura Liberale e Giovanna Zulian (pubblicato il 17 settembre … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian

panero

Le altre lingue: l’area ispanica – Leopoldo María Panero

Primo capitolo della rubrica “Le altre lingue” dedicato alla poesia ispanica. Il poeta selezionato, curato e tradotto da Antonio Bux  è Leopoldo María Panero. Buona lettura.   ***   In tutta la parabola poetica di Leopoldo María Panero (Madrid 1948 … Continua a leggere Le altre lingue: l’area ispanica – Leopoldo María Panero

12 giugno 2011, Verona, alla Fiera dell’editoria poetica si aggiravano loschi e pericolosi individui: Enzo Campi, io, Francesco Marotta e mio figlio.

Traduzione come mezzo per la conservazione della memoria e la tra(s)duzione dei fondamentali principi di umanità

Carteggi Letterari ha ricevuto un bel riconoscimento da Andrea Inglese su Nazione Indiana per il lavoro svolto nell’ambito della traduzione poetica. Colgo l’occasione per ringraziare a mia volta i redattori tutti che lavorano per presentare sul nostro sito sempre nuovi … Continua a leggere Traduzione come mezzo per la conservazione della memoria e la tra(s)duzione dei fondamentali principi di umanità

afric

Afric Mc Glinchey: Lo sguardo mai deformato della realtà. Nota su “La buona stella delle cose nascoste” (L’Arcolaio, 2015) di Afric McGlinchey a cura di Sergio Rotino

Afric Mc Glinchey: Lo sguardo mai deformato della realtà. Nota su “La buona stella delle cose nascoste” (L’Arcolaio, 2015) di Afric McGlinchey a cura di Sergio Rotino. A colpire, più che l’idea della migrazione, dello spostamento da luogo a luogo … Continua a leggere Afric Mc Glinchey: Lo sguardo mai deformato della realtà. Nota su “La buona stella delle cose nascoste” (L’Arcolaio, 2015) di Afric McGlinchey a cura di Sergio Rotino

gardini

Nicola Gardini, “Tradurre è un bacio”, Landolfi Editore, 2015 – di Mario De Santis

di Mario De Santis “Tradurre è un bacio” è un libro singolare e ricco di complessità letteraria. E’ un libro di poesie, innanzitutto, ma è anche un non-trattato, una presa di posizione (Gardini nella nota parla proprio di “saggio” benché … Continua a leggere Nicola Gardini, “Tradurre è un bacio”, Landolfi Editore, 2015 – di Mario De Santis

san francesco cagliari

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – San Francesco d’Assisi

San Francesco d’Assisi, di Claude Aveline (traduzione di Giovanna Zulian) È naturale che le ultime parole di un’anima pia siano per il Dio che essa venera. La Legenda aurea, tutte le agiografie consentono di stabilirne un notevole florilegio, dallo stesso … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – San Francesco d’Assisi

frida-kahlo-abortivo-main-775x1024

Poesia e aborto: Lucille Clifton e Gwendolyn Brooks (traduzioni di Francesca Diano e Laura Liberale)

the lost baby poem, Lucille Clifton (from good woman: poems and a memoir, 1969-1980) the time i dropped your almost body down down to meet the waters under the city and run one with the sewage to the sea what … Continua a leggere Poesia e aborto: Lucille Clifton e Gwendolyn Brooks (traduzioni di Francesca Diano e Laura Liberale)

munch022_thumb-1

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Malati e medici

Malati e medici, di Claude Aveline (traduzione di Laura Liberale) “Non sapete dunque che ho entratura con la Morte?” rispose un giorno del 1780 il poeta Dorat agli amici che gli facevano notare la ricercatezza dei suoi abiti. “Non è … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Malati e medici

IMG_0835 (1)

THREE WOMEN. Poema per tre voci, di Sylvia Plath (traduzione di Laura Liberale)

Si ringrazia Anna Ravano (curatrice dell’opera della Plath per i Meridiani Mondadori) per la sua traduzione del poema, traduzione che è stata un fondamentale punto di partenza (e spesso anche d’insuperabile arrivo). Si ringrazia Francesca Diano, scrittrice e traduttrice per … Continua a leggere THREE WOMEN. Poema per tre voci, di Sylvia Plath (traduzione di Laura Liberale)