CONSONANZE E DISSONANZE / La S che manca: “Archivio privato” (Zona, 2018) di Simone Marcelli

Non è probabilmente un caso, né un refuso (trascurabile, di per sé), il fatto che a pagina 15 di Archivio privato di Simone Marcelli, alle Porsche Cayenne manchi per due volte, nel giro di due versi, la lettera S: “i … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / La S che manca: “Archivio privato” (Zona, 2018) di Simone Marcelli

CONSONANZE E DISSONANZE / L’asino di Godard: “Tasàr. Animale sotto la neve” (Moretti & Vitali, 2018) di Ida Travi

Con Tasàr. Animale sotto la neve giunge a conclusione la saga poetica in cinque volumi di Ida Travi, dedicata ai Tolki (popolo immaginario, che prende corpo innanzitutto nel parlare, come segnala la derivazione dall’inglese talk) e ambientata nella terra – … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / L’asino di Godard: “Tasàr. Animale sotto la neve” (Moretti & Vitali, 2018) di Ida Travi

CONSONANZE E DISSONANZE / Un muoversi leggero tra le rovine. Alcune poesie da “Demolición” di Sonia Marpez a cura di Stefano Pradel

  Cuento de hadas   Un día de estos se nos va a caer el techo, se cubrirá el parque de lluvia, brotarán zarzas y helechos, criarán bichos bajo la cama.   Nos haremos viejos. Luego, más viejos todavía.   … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Un muoversi leggero tra le rovine. Alcune poesie da “Demolición” di Sonia Marpez a cura di Stefano Pradel

CONSONANZE E DISSONANZE / Tra noi: “D’amore e di lotta. Poesie scelte’” (Le Lettere, 2018) di Audre Lorde

Quanto sembra separarci, e quanto unirci, rispetto alle poesie d’amore e di lotta – titolo peraltro azzeccatissimo – dell’antologia poetica di Audre Lorde pubblicata quest’anno da Le Lettere! È una distanza, e insieme una vicinanza – The Marvelous Arithmetics of … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Tra noi: “D’amore e di lotta. Poesie scelte’” (Le Lettere, 2018) di Audre Lorde

CONSONANZE E DISSONANZE / Nomea senza nome: “Nummunat’” (Arcipelago Itaca, 2017) di Salvatore Pagliuca

Prima di Nummunat’, la prima e unica volta in cui mi sono imbattuto in Salvatore Pagliuca e nella sua opera risale ad alcuni anni fa, in occasione di un omaggio alla produzione poetica neodialettale di un’autrice sua conterranea, Assunta Finiguerra, … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Nomea senza nome: “Nummunat’” (Arcipelago Itaca, 2017) di Salvatore Pagliuca

CONSONANZE E DISSONANZE / La coca zero al posto della birra: “Fermate” (Elliot, 2017) di Paolo Maccari

Per un caso fortuito, ho potuto leggere Fermate di Paolo Maccari, pubblicato da Elliot nel 2017, più o meno nello stesso periodo in cui ho affrontato il più recente Cairn (Einaudi, 2018) di Enrico Testa. Accostamento, dunque, abbastanza fortunoso, ma … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / La coca zero al posto della birra: “Fermate” (Elliot, 2017) di Paolo Maccari

CONSONANZE E DISSONANZE / Chez Frank Zappa: “Cose di casa” di Jacopo Ninni

Talking about music is like dancing about architecture. Generalmente attribuita a Frank Zappa, l’affermazione è spesso citata nelle pubblicazioni online e nelle conversazioni social sullo stato della critica di poesia, dove quasi sempre interviene a sottolineare la sostanziale inanità del … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Chez Frank Zappa: “Cose di casa” di Jacopo Ninni

CONSONANZE E DISSONANZE / Silenzio rotto: “Lenta strana cosa” (Formebrevi Edizioni, 2018) di Alessandro Ghignoli

Se non si appartiene più (o non si appartiene ancora) alla comunità nazionale – come spesso può accadere, e non tanto in virtù di individuali vicissitudini amministrative, ma per tragitto biografico e possibilità di incontro – gli effetti di tale … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Silenzio rotto: “Lenta strana cosa” (Formebrevi Edizioni, 2018) di Alessandro Ghignoli

CONSONANZE E DISSONANZE / Squisito o non squisito? “Il cadavere felice” (Sartoria Utopia, 2017) di Viola Amarelli

Davanti al titolo di questo libro di Viola Amarelli, non è difficile pensare, per assonanza, al cadavre exquis, ossia al metodo compositivo del “cadavere squisito” approntato dal Surrealismo francese all’inizio del secolo scorso. Leggendo via via i testi del volume, … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Squisito o non squisito? “Il cadavere felice” (Sartoria Utopia, 2017) di Viola Amarelli

CONSONANZE E DISSONANZE / Tre versioni + una di Mario Martín Gijón (traduzioni e cura di Stefano Pradel)

Proponiamo al lettore italiano tre versioni del poeta Mario Martín Gijón, tratte dalla sua raccolta Rendicción (2013), e un inedito dalla prossima, Des en canto. Parliamo propriamente di versioni, e non di traduzioni, data l’implicita, ed esplicita, (il)leggibilità e (in)traducibilità … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Tre versioni + una di Mario Martín Gijón (traduzioni e cura di Stefano Pradel)

CONCORDANZE E DISSONANZE / Nella taglia esatta della pena: “Libretto di transito” (Amos Edizioni, 2018) di Franca Mancinelli

A dispetto del titolo, di alcune ricorrenze stilistiche e tematiche, e della tentazione di affermare (o, in questo caso, di consolidare) la presenza autoriale, il Libretto di transito di Franca Mancinelli si offre alla lettura come una serie testuale in … Continua a leggere CONCORDANZE E DISSONANZE / Nella taglia esatta della pena: “Libretto di transito” (Amos Edizioni, 2018) di Franca Mancinelli

CONSONANZE E DISSONANZE / Eros, heros, amor hereos: “con Figure” (Zona, 2018) di Eleonora Pinzuti

Eros, heros, amor hereos. Può essere questo slittamento semantico a descrivere, ma non di certo a delimitare, una delle possibili costellazioni disegnate – con figure, come da titolo – dal primo libro di poesia di Eleonora Pinzuti. Eros, innanzitutto, come … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Eros, heros, amor hereos: “con Figure” (Zona, 2018) di Eleonora Pinzuti

CONSONANZE E DISSONANZE / Se cerchiamo di capire il messaggio: “Distonia” (Kurumuny, 2018) di Daniele Barbieri

La Distonia citata da Daniele Barbieri nel titolo del suo più recente lavoro poetico, pubblicato nella collana Rosada della casa editrice Kurumuny nella primavera del 2018, non è solo, come da dizionario, un’alterazione del tono muscolare o nervoso che produce, … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Se cerchiamo di capire il messaggio: “Distonia” (Kurumuny, 2018) di Daniele Barbieri

CONSONANZE E DISSONANZE / Chi lo sa dopotutto? Aleksandr Blok, Paul Celan, “I dodici” (L’Arcolaio, 2018, trad. Dario Borso)

Tra i libri passati in sordina negli ultimi mesi, spiccano certamente – per rilevanza editoriale, interesse culturale e potenza della parola poetica – I dodici, scritto in russo da Aleksandr Blok, ri-scritto da Paul Celan in tedesco e infine ri-ri-scritto … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Chi lo sa dopotutto? Aleksandr Blok, Paul Celan, “I dodici” (L’Arcolaio, 2018, trad. Dario Borso)

CONSONANZE E DISSONANZE / Jordi Doce, “Monostici” (traduzione e cura di Stefano Pradel)

Jordi Doce, “Monósticos” “Monósticos” di Jordi Doce è stato pubblicato nel 2012 da Del Centro Editores (Madrid) in un’edizione di soli 100 esemplari, firmati sia dal poeta che dall’illustratore Haritz Guisasola. I diciannove “monostici”  raccolti nel libro sono da leggersi … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / Jordi Doce, “Monostici” (traduzione e cura di Stefano Pradel)

CONSONANZE E DISSONANZE / La distopia ai tempi di Cambridge Analytica: “L’ultimo angolo di mondo finito” (Galaad, 2017) di Giovanni Agnoloni

È di qualche giorno fa la notizia della bancarotta e della chiusura di Cambridge Analytica, travolta dal datagate relativo all’uso di ingenti masse di dati prelevate da Facebook (s’intenda questa come una brevissima nota di servizio; una prima e più … Continua a leggere CONSONANZE E DISSONANZE / La distopia ai tempi di Cambridge Analytica: “L’ultimo angolo di mondo finito” (Galaad, 2017) di Giovanni Agnoloni