Traduzione come mezzo per la conservazione della memoria e la tra(s)duzione dei fondamentali principi di umanità

Carteggi Letterari ha ricevuto un bel riconoscimento da Andrea Inglese su Nazione Indiana per il lavoro svolto nell’ambito della traduzione poetica.

Colgo l’occasione per ringraziare a mia volta i redattori tutti che lavorano per presentare sul nostro sito sempre nuovi autori stranieri, traducendo con passione e dedizione assolutamente svincolate da qualunque fine economico o commerciale.
Ci tengo a ricordare a questo proposito oltre ai bravissimi Marco MalvestioPaulina Malicka e Francis Catalanoanche il lavoro svolto da Lorenzo MariFrancesca DianoLaura LiberaleGiovanna Zulian, sperando di non dimenticare nessuno.

Tuttavia  come redazione di una giovane rivista letteraria, ci preme ricordare come nostro Maestro, il prezioso lavoro svolto in rete da Francesco Marotta, sul sito La Dimora del tempo sospeso, che ha indicato a tutti noi la strada da seguire, pur lasciandoci sempre consapevoli di non porter neanche lontanamente uguagliare o raggiungere il suo insegnamento professionale e ancor più umano.

natàlia castaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *