THREE WOMEN. Poema per tre voci, di Sylvia Plath (traduzione di Laura Liberale)

Si ringrazia Anna Ravano (curatrice dell’opera della Plath per i Meridiani Mondadori) per la sua traduzione del poema, traduzione che è stata un fondamentale punto di partenza (e spesso anche d’insuperabile arrivo). Si ringrazia Francesca Diano, scrittrice e traduttrice per … Continua a leggere THREE WOMEN. Poema per tre voci, di Sylvia Plath (traduzione di Laura Liberale)

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Pitagora

Pitagora, di Claude Aveline (traduzione di Giovanna Zulian)   Gli utilizzatori della carriola sono più numerosi dei lettori dei Pensieri di Pascal. Possiamo affermare parimenti che il teorema riprodotto – se non concepito – in questi indimenticabili versi: Il quadrato … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Pitagora

Rumpelstiltskin. La fiaba di Tremotino secondo Anne Sexton (traduzione di Laura Liberale)

(da Transformations, 1971) Dentro molti di noi c’è un vecchio omino che vuole venir fuori. Non più grande di un duenne lo diresti una braciola d’agnello eppure è vecchio e deforme. La testa è okay ma il resto non è … Continua a leggere Rumpelstiltskin. La fiaba di Tremotino secondo Anne Sexton (traduzione di Laura Liberale)

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Intorno all’amore

LE PAROLE DELLA FINE Intorno all’amore, di Claude Aveline (traduzione di Laura Liberale) Sinorige, racconta Plutarco nel suo Trattato delle virtù delle donne, Sinorige, potente signore di Galazia, concupiva Camma, sposa di un altro importante personaggio, Sinato, che egli fece … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Intorno all’amore

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Socrate

LE PAROLE DELLA FINE Socrate, di Claude Aveline (traduzione di Giovanna Zulian) Accusato dai conformisti del tempo, sacerdoti e sofisti, di prestare un’attenzione empia “alle cose che sono sotto la terra come alle cose che sono in cielo”, di osare sostituire con nuove divinità gli dèi riconosciuti dallo Stato, in breve, di corrompere la gioventù, Socrate aveva risposto ai suoi calunniatori con la tranquillità impertinente dell’uomo perfettamente libero, e con quella logica d’evidenza, quell’acutezza bonaria, quell’umorismo, quella saggezza ancor più intollerabile che appartenevano solo a lui. Vinse nel vedersi dichiarato colpevole – di fatto, con soli trenta voti di maggioranza, … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Socrate

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Luisa di Savoia

LE PAROLE DELLA FINE Luisa di Savoia, di Claude Aveline (traduzione di Laura Liberale) L’altera Luisa di Savoia, madre di Francesco I, aveva per massima: “Dio mi ha dato delle ali, io volerò e riposerò”. Non sopportava che si parlasse … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Luisa di Savoia

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Georges Bernanos

Georges Bernanos di Claude Aveline (traduzione di Giovanna Zulian)   “Perché si dice avanzare nella vita? scrisse un giorno Georges Bernanos. È nella morte che si avanza, è nella morte che sprofondiamo senza tregua, come un’opera lenta a venire.” Questa … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Georges Bernanos

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – K’ung-fu-tzu (Confucio)

LE PAROLE DELLA FINE K’ung-fu-tzu (Confucio), di Claude Aveline (traduzione di Laura Liberale)   La prima religione della prima civiltà del mondo è una filosofia morale e politica. Essa crede al Cielo, Essere supremo, alla Terra, ai loro spiriti e … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – K’ung-fu-tzu (Confucio)

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Vincent van Gogh

LE PAROLE DELLA FINE Vincent van Gogh, di Claude Aveline (traduzione di Giovanna Zulian) “Né il sole, né la morte si possono guardare fissamente”, disse La Rochefoucauld. Tuttavia van Gogh l’ha fatto con entrambi. Una frenetica passione di servire e … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Vincent van Gogh

Poeti tradotti da poeti: Alessandro Quattrone traduce Edgar Allan Poe

Alessandro Quattrone traduce Edgar Allan Poe Edgar Allan Poe, Il corvo e altre poesie, traduzione e presentazione di Alessandro Quattrone, Ed. Demetra, 1997 ALONE From childhood’s hour I have not been As others were—I have not seen As others saw—I … Continua a leggere Poeti tradotti da poeti: Alessandro Quattrone traduce Edgar Allan Poe

Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Beethoven

LE PAROLE DELLA FINE Beethoven, di Claude Aveline (traduzione di Laura Liberale) Beethoven è morto due volte. La prima a trentadue anni, dopo un’agonia di sei anni di cui nessuno attorno a lui sapeva, poiché l’aveva nascosta a tutti, nascondendosi lui stesso. Un fruscio, un mugghio incessante, giorno e notte, aveva pian piano sostituito il canto del mondo e quello delle voci amate. Beethoven sordo. Obbligato a dire, se fosse uscito dall’isolamento: “Parlate più forte, urlate, ché sono sordo!”. La sua lettera-testamento del 6 ottobre 1802 testimonia questa prima morte. “Ah! Come potrei rivelare la debolezza di un senso che … Continua a leggere Le parole della fine – a cura di Laura Liberale e Giovanna Zulian – Beethoven