Horcynus Fest: grande attesa per “Santa Samantha Vs” di Palazzolo – intervista a Gigi Spedale

di Marta Cutugno

Domenica 4 agosto a partire dalle 19.30, andrà in scena in prima nazionale Santa Samantha Vs, trilogia teatrale di Rosario Palazzolo. In seno alle Metamorfosi dell’ Horcynus Fest edizione 2019, la trilogia teatrale dell’autore palermitano toccherà tre diversi punti del Parco in riva allo Stretto, con tre testi già rappresentati singolarmente ed ora messi in scena come un unico blocco drammaturgico in itinere.”Trilogia teatrale tragicomica – leggiamo nelle note al testo – una sciagura in tre mosse attraverso cui Rosario Palazzolo, con una spericolata sperimentazione linguistica capace di far implodere la struttura grammaticale, mette in scena un mondo senza metafisica, davvero sciagurato, afflitto da un’implacabile cattiva sorte connaturata al mistero della vita”.

Abbiamo chiacchierato con Gigi Spedale di Latitudini, Rete Siciliana di Drammaturgia Contemporanea:

Santa Samantha Vs è un frutto nato circa tre anni fa nella residenza Write di Mandanici: – racconta Gigi Spedale – Rosario Palazzolo era uno dei drammaturghi ospiti, invitato da Tino Caspanello. Non lo conoscevo ed ho avuto occasione, come tutti, di constatare la bellezza della sua scrittura, la forza e la potenza nell’uso delle parole, un linguaggio teatrale estremamente innovativo. Con entusiasmo, la Rete Latitudini ha, quindi, abbracciato ed ospitato i suo lavori che sono stati apprezzatissimo durante la loro circuitazione. Le sue opere sono andate in scena negli spazi off messinesi e in diverse altre sedi del nostro circuito. Circa sei mesi fa, poi, Rosario mi ha parlato della sua ultima pubblicazione, un testo, Santa Samantha Vs, che raccoglieva tre drammaturgie di sua scrittura in una trilogia”.

Edito dalla palermitana Glifo Edizioni, Santa Samantha Vs è stato pubblicato il 19 febbraio 2019. Si tratta di una trilogia teatrale con testi critici di Giudo Valdini, Roberto Giambrone e Filippa Ilardo. La trilogia che andrà in scena al Parco Horcynus, per la regia di Rosario Palazzolo, comprende Lo zompo con Rosario Palazzolo, Mari/age con Alessio Barone, Delia Calò, Chiara Italiano, Viviana Lombardo, Sabrina Petyx, e La veglia con Filippo Luna. Le scene sono di Luca Mannino, le musiche originali di Francesco Di Fiore, le luci di Alice Colla, i costumi di Daniela Cernigliaro, assistente alla regia Angelo Grasso. Una produzione Teatro Biondo di Palermo diretto da Pamela Villoresi e distribuzione Rete Latitudini.

Si tratta di tre opere già rappresentate singolarmente – continua Gigi Spedale – La trilogia andrà in scena il 4 agosto in tre diversi ambienti, si parte alle 19.30 con “Lo zompo” nella saletta del Parco Horcynus intitolata a Vincenzo Consolo ed inaugurata da poco, si prosegue con “Mari/age” alle 21.00 dentro il cortile della Torre Museo nel Complesso Monumentale e si conclude nell’Arena Giardino delle sabbie in affaccio sullo Stretto di Messina a partire dalle 22.30 con “La veglia”. Sarà un evento unico ed in prima assoluta nazionale, in cui il pubblico verrà chiamato a seguire le orme della drammaturgia, accompagnandone i protagonisti”.

Leggiamo nelle note di regia: Santa Samantha Vs – sciagura in tre mosse è qualcosa di caotico e di misterioso, di festoso e di rivoltante, è il teatrino di una parrocchia, una sala trattenimenti e una camera mortuaria. Tre luoghi per tre spettacoli differenti, autonomi ma collegati come una sorta di narrazione seriale. Sette personaggi vivono e scompaiono e tornano e si alternano, sette personaggi che vediamo crescere e vivere e mutare così come la storia, una storia che si sviluppa intorno alla figura di Samantha, una bambina, una donna che nasce a Palermo e che vive un’esistenza minima, fatta di cugine, di santissime marie, di credenze popolari che l’incoronano, suo malgrado, “Madonna in terra”, obbligandola a dispensare miracoli, a tutti i costi.

Spedale si sofferma poi su produzione e distribuzione: “Santa Samantha Vs è prodotto dal Teatro Biondo di Palermo in collaborazione con la Rete Latitudini, una collaborazione già avviata da diversi anni, confluita nella rappresentazione di importanti lavori teatrali, tra questi, “Come un granello di sabbia” con Salvatore Arena, testo e regia di Salvatore Arena e Massimo Barilla ed anche il Don Giovanni messo in scena da Mario Tronco e dall’Orchestra di Piazza Vittorio. Rosario Palazzolo sarà con noi già a partire dal sabato 3 agosto perché alle 19:30 presenterà il suo libro per l’Horcynus Fest insieme a Filippa Ilardo e Sabrina Petix. Il 22 settembre, inoltre, lo spettacolo La veglia, terza tappa della trilogia, debutterà a Milano al Piccolo Teatro Grassi nell’ambito del Festival Trame d’Autore”.

Rispondi