Una famiglia: il film e il regista alla Fasola di Messina

Proiezione con dibattito del film
“Una famiglia” di Sebastiano Riso

20 ottobre 2017, ore 18:00
Cineauditorium Fasola
Via San Filippo Bianchi, 30 – Messina

Sarà presente il regista

Dopo il successo all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, il regista Sebastiano Riso sarà a Messina per una proiezione con dibattito della sua opera seconda “Una famiglia”. Organizzato da Suggestioni Press di Marco Bonardelli e Multisala Apollo con Apollo Spazio Arte e il patrocinio del Comune di Messina, l’evento si terrà venerdì 20 ottobre al Cineauditorium Fasola (ore 18:00) e prevede, dopo la proiezione, una tavola rotonda moderata dal giornalista Bonardelli sulle tematiche portanti del film (contraddizioni e carenze nelle adozioni, risvolti legislativi, bioetici e psicologici della maternità surrogata). Si confronteranno col regista Nina Santisi (assessore alle Politiche sociali del Comune di Messina), l’avvocata Fresina (Responsabile della sezione cittadina dell’AIAF – Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori), la professoressa Marianna Gensabella (docente ordinario di Bioetica presso l’Università di Messina) e la dottoressa Maria Gabriella Scuderi (psicologo clinico e psicoterapeuta della coppia e della famiglia). Saranno presenti anche esponenti di associazioni contro la violenza sulla donna, che daranno il loro apporto al dibattito previsto nella terza parte della serata.

 

Alcune note sul regista
L’iter formativo di Sebastiano Riso e la sua carriera lo vedono a fianco di personalità di spicco come i registi Emma Dante, Roberto Faenza, Alberto Sironi e Vittorio Sindoni, dei quali è stato in più occasioni assistente alla regia.
Nato a Catania il 3 agosto 1983, si è laureato in Arte cinematografica e televisiva alla Libera Accademia Internazionale di Belle Arti di Roma e ha frequentato lo stage in critica cinematografica “Immagine e realtà, dal cinema del reale al mockumentary”, organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo in collaborazione con “Cahiers du Cinéma” e il Centro Sperimentale di Cinematografia.
Dal 2005 al 2009, la sua parabola ascendente con varie collaborazione nazionale e internazionali, tra cui la realizzazione di diversi videoclip per gli artisti americani vincitori dei Grammy Awards.
Nel 2009, dopo aver realizzato il videoclip per “Kola Lola”, brano dell’artista Davide Cordova in arte Fuxia, ispirato dalla storia del cantante catanese – assieme allo stesso Cordova e agli sceneggiatori Stefano Grasso e Andrea Cedrola – scrive il soggetto del suo primo lungometraggio, “Più buio di mezzanotte”, segnalato in fase di trattamento al Premio Solinas. Il film – prodotto da Claudio Saraceni per IdeaCinema e Rai, e realizzato con il sostegno di Regione Sicilia (Assessorato sport e spettacolo) e Sicilia Film Commission – viene presentato alla Semaine de la Critique al Festival di Cannes 2014, ottenendo successo soprattutto all’estero, dove in molte scuole viene proiettato come film didattico. Nel cast l’esordiente Davide Capone, nei panni del protagonista, Micaela Ramazzotti (madre di Davide), Pippo Delbono, Lucia Sardo, Fabio Grossi, Manuela Lo Sicco, Sebastian Gimelli Morosini e gli esordienti Giovanni Gulizia, Gabriele Mannino, Carla Amodeo, Rosario Raineri, Daniela Cacciatore e Ilaria Patassini.
A settembre 2017 Riso presenta alla Mostra di Venezia la sua opera seconda, “Una famiglia”, con protagonisti Micaela Ramazzotti e Patrick Bruel.  Dopo l’uscita nelle sale, il lavoro è stato proposto anche al Rio De Janeiro International Film Festival (sezione “Focus Italy”).
Per saperne di più
http://www.suggestionipress.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *