Pillole di poesia – Gabriele Galloni

di Ilaria Grasso

 

Spesso, troppo spesso pensiamo che la filosofia sia una cosa distante da noi, dall’azione, dal suono, dalle immagini e in definitiva dal mondo. Questo pensiero di estraneità al pensiero ci distacca dalla comunità degli esseri umani e alimenta quel senso di solitudine che dispera. I modelli, anche filosofici, tramite le immagini rappresentate da Galloni, diventano simbolo che unisce, comunità di pensiero in cui riconoscersi per formare quella che sarà la comunità di domani. La poesia è spesso uno strumento di conoscenza. Ecco che Remix può rappresentare un metodo pratico per approfondire il pensiero di alcuni filosofi con la speranza di essere un giorno anche simulacro perché solo scoprendo (e leggendo costantemente) le tracce del passato che la parola acquisisce quella pienezza di senso alla quale solo noi, esseri umani, con questa pratica possiamo ambire.

Remix

I

Borges

Gli specchi non riportano
mai nulla indietro;
al massimo moltiplicano
come la copula
il numero degli uomini.
Per questo certe notti ne ho paura.

II

Wittgenstein

Perché una mosca in bottiglia a quest’ora
nell’ora del raccoglimento ultima –

nell’ora che una mosca viva ancora.

III

Jung

Sono partito dalle cose e dietro cose
d’ogni sorte (non sorta) ti ho trovato

Da SLITTAMENTI – AUGH! Edizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *