FLASHES E DEDICHE – 63 – LA IULIANO NON NEGA

Non negare nessuno (CartaCanta 2016) è l’opera prima di Alessia Iuliano. Un’agile libretto dove la parola viene scarnificata e resa essenziale. Da un lato si incontra la parola già matura, dall’altro un progetto di poesia ben definito e definibile. Il libretto diventa quindi Libro, mezzo veicolante di ottima poesia. Di solito non guardo l’anagrafica, gli anni posati sulle spalle e sulla penna ma a leggere le varie recensioni presenti su questo testo, si trova sempre “la giovane autrice ” “la giovane poetessa “ etc etc etc. Ecco diciamocela tutta tranquillamente, sembra che l’aggettivazione sia usata quasi in senso spregiativo verso certi autori e mi viene in mente un paragone, assurdo, tra età biologica ed  età mentale, tra scrittura Grande e scrittura da grande. La Iuliano ha qualità, senso del ritmo e un dettato potente e in potenza. Aspettiamo, senza fretta e senza metterle fretta,  il suo nuovo progetto di scrittura. Intanto godiamo la sua antinegazione, Bigongiari docet, che un abisso non lo si nega a nessuno.iuliano1

 

 

Oggi il tuo buio

fa manifesto

il bene.

 

L’aria mi arrende

come piega l’ulivo in giardino

è la nostra impotenza

a baciarci la fronte

 

un congedo che sa di presenza,

misteriosa, di notte

 

 

 

 

Zona Unich
 

In lontananza, al bivio
lampioni strada discesa
 

tutte le volte
passava, sarà passato
ancora e ancora altre volte lì
dove sei tu –

un abisso
per non negare nessuno              iuliano2

Un pensiero su “FLASHES E DEDICHE – 63 – LA IULIANO NON NEGA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *