FLASHES E DEDICHE – MIRIAM BRUNI INEDITI – 24

Quando ho letto Coniugata con la vita. Al torchio e in visione, edizioni Terra d’Ulivi, 2014, mi ha colpito in particolare la capacità di mimesi tra scrittura e percezione cognitiva. La Bruni al di là di una ricerca sulla parola “efficace e diretta” si pone come medium tra il lettore e la poesia. Vi è, e lo si nota anche in questi inediti, una smaterializzazione dell’Io biografico in un tentativo, a mio avviso riuscito, di una meditazione in forma sensoriale del mondo quotidiano. Restiamo in attesa della prossima uscita editoriale, forse gennaio 2017, pregustandone un assaggio minimo ma di particolare interessebruni-2 .

 

 

Restiamo spesso soli

a custodire ciò che vale,

 

coperti da una nebbia

che è solita mentire.

 

 

*************

 

Questo silenzio dolente secca l’aria

nelle stanze, e sottovento si acquatta

la lince; avanza, e salta mirando alla

gola, a toglierci il gusto della parola.

 

 

*************

 

 

L’autobus costringe a fermarsi e allora

muoviamo lo sguardo

che vola e si posa sugli altri: le mani,

 

le vene, i tratti dei volti; le rughe sottili,

le scarpe, le voci,

gli anelli, ed ogni più piccolo segno

 

del corpo che al nostro aderisce nel senso

di attesa.

 

*************

 

I rosoni

si ispirano alla ruota

e la ruota

al sole!

Nonostante

le prove

contrarie, inalo

tracce

del mio destino

dal cratere aperto

di ogni profumo.

 

 

 

Miriam Bruni è del 1979, e vive a Bologna. E’ sposata e madre di due figli.

Ha frequentato il Liceo Linguistico Malpighi e la Facoltà di Lingue e Letterature straniere moderne di Bologna, laureandosi in Lingua Spagnola e Lingua Francese nella primavera del 2003, con una Tesi su Pedro Salinas, uno dei principali esponenti della Generazione del ’27.

bruni

Ama la scrittura e la poesia sin da bambina. In esse e grazie ad esse dialoga ardentemente con se stessa, gli altri, la Natura e il Trascendente. Scrivendo mette a fuoco le esperienze vissute, e cerca il bene, l’oltre delle cose, l’essenza profonda e risonante.

In poesia tende alla massima concentrazione, alla sintesi, a quella che è solita chiamare cristallizzazione…

 

Sue poesie sono pubblicate su varie raccolte antologiche e riviste. Ha pubblicato due libri:

Cristalli, edizioni Booksprint, 2011

Coniugata con la vita. Al torchio e in visione, edizioni Terra d’Ulivi, 2014

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *