Carteggi juke-box: Californication – Red Hot Chili Peppers

Quarto singolo dell’omonimo album, “Californication” fu pubblicato a giugno 2000 dai Red Hot Chili Peppers per la Warner Bros Records. La canzone fu colonna sonora della quinta edizione della serie televisiva “Southland” – il police procedural statunitense con protagonisti agenti e detective della polizia di Los Angeles – e raccolse, negli anni, numerose – a volte opposte – interpretazioni riguardo al suo significato. Con il termine “Californication“, la band – che coltivò, accontentando tutti, ogni espressione del rock, dall’alternative al pop, dal punk all’heavy – volle sintetizzare in un unico termine le abitudini, i vizi, gli eccessi di una società senza scampo. La composizione di questo brano coincise non soltanto con un periodo che molti definirono “pulito” – nel tentativo, si dice, di superare dipendenze da droga ed alcol – ma anche con il rientro nella band del chitarrista John Frusciante che nel 1992 ne era uscito – durante un tour in Giappone – per problemi di tossicodipendenza e per le continue liti con il frontman Anthony Kiedis.

image

A partire dal 2007 e fino al 2014, una serie televisiva americana, la famosa – per l’appunto – Californication, fu trasmessa per sette stagioni sul canale Showtime. Il 19 novembre 2007 i Red Hot Chili Peppers fecero partire una denuncia, accusando il canale televisivo di aver copiato il titolo del loro più grande successo commerciale, nonchè di un intero album. Showtime si difese sostenendo che a coniare il termine non fosse stata la rock band e che lo stesso sarebbe comparso per la prima volta sulla rivista Time Magazine nel 1972, nell’articolo “The Great Wild Californicated West”.

image

Il testo del brano è tutto emblematico: costruito sull’insicurezza, sull’artefatto, sull’assenza di personalità, il mondo non potrà evitare di essere ineluttabilmente vinto dalla Californicazione. Presenti riferimenti ai set cinematografici di Hollywood – luogo in cui “tramonta il sole” – alla civilizzazione e al progresso occidentali, agli eccessi della chirurgia plastica – “Pay your surgeon very well To break the spell of aging” – a Star Wars e Star Trek – “Alderon’s not far away”; “Space may be the final frontier”. Il videoclip della canzone – diretto da Jonathan Dayton e Valerie Faris – vede i Red Hot trasformarsi in personaggi in pixel e texture: catapultati in un videogioco ambientato in California, affronteranno virtualmente mille controversie, sopravviveranno e riusciranno a tornare umani.

image

Ascolta “Californication”

Psychic spies from China
Try to steal your mind’s elation
Little girls from Sweden
Dream of silver screen quotations
And if you want these kind of dreams
It’s Californication

It’s the edge of the world
And all of western civilization
The sun may rise in the East
At least it settles in the final location
It’s understood that Hollywood
sells Californication

Pay your surgeon very well
To break the spell of aging
Celebrity skin is this your chin
Or is that war your waging

First born unicorn
Hard core soft porn
Dream of Californication
Dream of Californication

Marry me girl be my fairy to the world
Be my very own constellation
A teenage bride with a baby inside
Getting high on information
And buy me a star on the boulevard
It’s Californication

Space may be the final frontier
But it’s made in a Hollywood basement
Cobain can you hear the spheres
Singing songs off station to station
And Alderon’s not far away
It’s Californication

Born and raised by those who praise
Control of population everybody’s been there
and I don’t mean on vacation

First born unicorn
Hard core soft porn
Dream of Californication
Dream of Californication

Destruction leads to a very rough road
But it also breeds creation
And earthquakes are to a girl’s guitar
They’re just another good vibration
And tidal waves couldn’t save the world
From Californication

Pay your surgeon very well
To break the spell of aging
Sicker than the rest
There is no test
But this is what you’re craving

First born unicorn
Hard core soft porn
Dream of Californication
Dream of Californication

Marta Cutugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *