image

“Nostra Signora Libertà”: il nuovo progetto di Angelo Campolo per DAF-Teatro dell’Esatta Fantasia

di Marta Cutugno

Quando l’Arte incontra la Solidarietà, ogni momento condiviso diventa occasione di crescita personale ed umana e non può far altro che arricchire chi dà e chi riceve. ‘Accogliere lo straniero‘, oggi, è tema che lascia ampio margine al dibattito rispetto alla sua necessità, all’idoneità, all’efficacia e Messina non rinuncia alla possibilità di sensibilizzare l’opinione pubblica e consolidare la cultura dell’accoglienza.

A tal proposito, di grande pregio e spessore umano ed artistico è “Nostra Signora Libertà“, nuovo progetto teatrale ideato e diretto da Angelo Campolo per la compagnia DAF/Teatro dell’Esatta Fantasia, in sinergia con la Caritas e l’Ufficio Migrantes dell’Arcidiocesi di Messina Lipari e S.Lucia del Mela, presentato ieri in conferenza stampa. In programma spettacoli, laboratori ed una significativa tournée che toccherà anche l’isola di Lampedusa.

image

SPETTACOLI
I quattro spettacoli in cartellone andranno in scena al Teatro Annibale Maria di Francia a partire dalla seconda metà di novembre:

19/20 novembre 2016
I bambini della notte” liberamente ispirato all’omonimo testo di M.Bonanate e F.Bevilacqua
di e con Angelo Campolo
Scene e costumi: Giulia Drogo
Scenofonico: Pierpaolo Cimino

11/12 febbraio 2017
Gli invitati alla cena di Nerone
a cura di Simone Corso
Esito aperto al pubblico dal laboratorio teatrale con attori italiani e giovani migranti del centro accoglienza “Divino Zelo” di Messina

4/5 marzo 2017
Terra che non sa
Coreografie e regia di Sarah Lanza
Scene e costumi: Giulia Drogo
Collaborazione artistica: Simone Corso

22/23 aprile 2017
Vento da Sud Est
Regia di Angelo Campolo
Drammaturgia: Simone Corso e Angelo Campolo
Movimenti scenici: Sarah Lanza
Scene e costumi: Giulia Drogo
Musiche: Giovanni Puliafito
Luci: Gianni Grasso

LABORATORI
Il laboratorio teatrale già avviato insieme ai giovani migranti del centro di seconda accoglienza “Divino Zelo” di Messina aprirà le porte ai giovani italiani con “Liberaci dalla fame“, laboratorio di ricerca teatrale, presso l’Istituto S.Brigida dal 7 al 20 novembre 2016 (capitolo I) e dal 30 gennaio al 10 febbraio 2017 (capitolo II), e confluirà nello spettacolo “Gli invitati alla cena di Nerone” in scena l’11 e il 12 febbraio.

TOURNÉE

16 ottobre 2016
I bambini della notte
TAN GRAM TEATRO di TORINO

24/28 ottobre 2016
I bambini della notte“,spettacolo teatrale e laboratorio
LAMPEDUSA

6 giugno 2017
Vento da Sud Est
Teatro INDIA – ROMA

Alla conferenza stampa di presentazione, padre Giuseppe Brancato, direttore della Caritas Diocesana, organismo pastorale della Diocesi di Messina, ha posto l’attenzione sulla necessità di intraprendere questo importante percorso che miri all’integrazione dei minori stranieri non accompagnati come momento di incontro e scambio reciproci. Nel progetto è coinvolta la comunità “Divino Zelo” di Faro Superiore che opera da pochi mesi ed ospita quindici ragazzi provenienti da Egitto, Costa d’Avorio, Gambia, Camerun.
Un’occasione per accostarci a questo mondo ignoto ma portatore di valori da scoprire attraverso l’espressività teatrale, palcoscenico della vita, una dimensione accogliente in cui i migranti possano raccontarsi e sentirsi valorizzati” ha ricordato il diacono Santino Tornesi, direttore dell’Ufficio Migrantes. Tornesi, inoltre, si è rivolto ai giovani attori della compagnia DAF presenti, esortandoli a “vivere questa opportunità per diffonderla, perché dall’altro lato c’è qualcuno che ha tanto da dare“.
Angelo Campolo ha esordito con un grazie sentito a Caritas e Migrantes per aver abbracciato e rilanciato la sua proposta artistica e proseguito con il racconto dello sbocciare di questa nuova idea, adesso programma, esempio di “teatro come occasione di incontro, incontro biologico con un altro essere umano che suda, piange, si commuove“. Se “Vento da Sud Est”, andato in scena la scorsa stagione alla Sala Laudamo, ha costituito la scintilla di questo fermento, l’esperienza teatrale estiva, insieme a questi ragazzi, ha suggerito materiali nuovi su cui lavorare. Da momenti dedicati all’improvvisazione in un ipotetico ristorante è venuta fuori la tematica centrale del nuovo laboratorio, il rapporto con il cibo che, con i suoi legami alle terre d’origine, è elemento di individualità, “muove i ricordi e ha una sua forte teatralità“.

Nostra Signora Libertà” è un progetto ideato e diretto da Angelo Campolo
Drammaturgia a cura di Simone Corso
Studio dei movimenti scenici a cura di Sarah Lanza
Direzione tecnica di Giulia Drogo
Attori/Performer
Michele Falica, Luca D’Arrigo, Patrizia Ajello, Angelo Campolo, Veronica Capodici, Ilaria Tartaglia, Giuseppe Capodicasa
Coordinamento: Gaetano Majolino
Segreteria generale: Mariagrazia Coco

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *