Carteggi juke-box: Zucchero e pepe – Katyna Ranieri

$(KGrHqV,!iUFDJdPoUYQBQ-nn6Q0Zw~~60_57

In questo S. Valentino carnascialesco o Carnevale valentiniano – de gustibus –  si concluderà la 65esima edizione del Festival di Sanremo. Mentre si attende per stasera la proclamazione del vincitore nella sezione B i g (che più big non si può), nel corso della serata di ieri si è già classificato primo per le nuove proposte, Giovanni Caccamo con il brano “Ritornerò da te”, ottenendo anche il premio della Critica Mia Martini e quello della Sala Stampa Radio-Tv-Web. In preda a una sconsolata nostalgia, vi proponiamo un brano del Sanremo 1955 che non vinse premi della critica e non raggiunse neppure la finale: “Zucchero e pepe”. Sarebbe stato troppo facile attingere al classico “Nel blu dipinto di blu” di Modugno, che trionfò nel 1958, o all’allora trasgressiva “Vita Spericolata” di Vasco, penultima nella classifica generale del 1983. Con la nostalgia di quella qualità che non appartiene più a questi tempi, “Zucchero e pepe” – cantato nella sanremese circostanza da  Clara Jaione e i Radio Boys – viene qui ripresentato nell’ interpretazione della splendida Katyna Ranieri, attrice e cantante moglie di Riz Ortolani, in attesa che si chiudano completamente i giochi di questo grande baraccone della musica nostrana che, comunque sia, anno dopo anno non smette di far parlare di sé, a tutti voi … buon ascolto!

Marta Cutugno

Un pensiero su “Carteggi juke-box: Zucchero e pepe – Katyna Ranieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *