Giorgio Moio

Quattro poesie inedite di Giorgio Moio 

tracima da un canto disperato
della verzura insanguinata
allegorico suono del corigo ella
in trepidante scintilla illa
ma resiste fino al penultimo diesis is
di fronte al lupesco fonico
intraionico intratirrenico
in continua antica sfida

*

e un giorno forse potremmo dire
di aver visto il merveilleux
nella sfera del quotidiano
mille e un modo d’iscrizione della parola
nel caos di una miopia generale
aprire una via nella darsena dell’ipocrisia

*

vivere nelle pieghe come faceva Michaux
piega su piega-piega secondo piega
non mi basta dipingere un cavallo blu o verde
piegare all’infinito la vita in molti modi
sollecitare la materia che avvolge le cose
a liberare qualche orifizio per disegnare
un movimento curvilineo dei corpi
un ammasso di granelli di sabbia fatti di piega
nell’armonia di una espressione spontanea

*

colano dai margini del foglio le parole
contraddicendo tutte le regole tutti gli ordini
come figlie che si ribellano ai padri
si dilungano e si dilatano sprofondando
in quel buco inetto delle mascherate
a inventare un desiderio di novità
parola per parola come il seme nella terra
ma restano ambigue provocatorie
tra un lazzo e una disobbedienza
tra una beffa e un ghirigori
sotto le luci dell’indifferenza
non appena si presenti l’occasione

Giorgio Moio, poeta (verbovisuale) con incursioni nella critica letteraria e nell’arte, nasce a Quarto (NA) il 25.5.1959. Già redattore di «Altri Termini», «Oltranza» (di quest’ultima è anche tra i fondatori) e direttore editoriale delle Edizioni Riccardi, nel ‘98, anno in cui inizia a partecipare a mostre collettive di poesia visuale (una sessantina fino ad oggi), fonda e dirige, per la suddetta Casa Editrice, la rivista «Risvolti», giunta al 23° numero. Ha pubblicato le seguenti raccolte: Scritture d’attesa (1989 – poesia); Sabbie mobili (1996 – poesia); Work in progress (1997 – poesia); Oltre la soglia del dolore (1999 – poesia); L’uomo dagli occhi rosa, con C. Bugli (2000 – poesia); Un vibrato continuo (2002 – poesia) e Libro d’artista n. 33, (2002 – poesia), con L. Caruso; Parodie marine (2003 – poesia); Con occhio allegorico (comprende anche Parodie marine, 2005 – finalista Premio Feronia-Città di Fiano 2006 – poesia); La fiera degl’inganni (2008 – poesia); Elaborando il tempo (2011 – aforismi); Per mutazioni (e-book –, 2014 – poesia); Dove la terra trema, con P. Della Ragione (2015 – prosa); Tra impegno e fuga (2015 – saggistica); Sui crespi marosi (2016 – poesia); Cento ahi-ku extravaganti (2016 – haiku). Con le Ed. Riccardi ha anche pubblicato una specie di romanzo breve, La finestra (2004). Presente in volumi collettanei, antologie, cataloghi d’arte e siti web, ha curato e partecipato ad eventi culturali, convegni, letture di poesia, mostre. Collabora al magazine on line “Cinque Colonne”, alle webzine “Malacoda” e “Utsanga”, e cura il blog-rivista “Frequenze Poetiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *