La poesia del giorno: Thomas Bernhard, Parla erba, grida al cielo la mia parola

      La poesia del giorno: Thomas Bernhard, (Parla erba, grida al cielo la mia parola) in Sotto il ferro della luna (traduzione di Samir Thabet), Crocetti Editore, 2015 (selezione: Francesca Marica) Continua a leggere La poesia del giorno: Thomas Bernhard, Parla erba, grida al cielo la mia parola

Segni, cifre e lettere: Fare pienezza nella mancanza. Anna Franceschini

  (Magdalo Mussio, Senza titolo (… dell’assenza), 1975-80 circa. Tecnica mista su cartoncino)   Scrive circondata dal silenzio Anna Franceschini, lì dove esiste uno spazio per riposare, come una vera (e sempre, più rara) artigiana della parola. A Bologna, città dove … Continua a leggere Segni, cifre e lettere: Fare pienezza nella mancanza. Anna Franceschini

La poesia del giorno: E sempre dovrò partire – di Patrizia Cavalli

La poesia del giorno : E sempre dovrò partire, da Le mie poesie non cambieranno il mondo, in Poesie (1974 – 1992), Giulio Einaudi Editore, 1992  (Selezione: Francesca Marica) Continua a leggere La poesia del giorno: E sempre dovrò partire – di Patrizia Cavalli

FLASHES E DEDICHE -108 – LA PROSSIMITA’ ORIGINALE DELLA MARICA

È stato appena pubblicato da Il leggio editore, nella collana Radici diretta da Gabriela Fantato,  “Concordanze e approssimazioni” di Francesca Marica. Siamo davanti a una delle migliori opere edite di questo 2019; la Marica ha atteso molto a questo libro … Continua a leggere FLASHES E DEDICHE -108 – LA PROSSIMITA’ ORIGINALE DELLA MARICA

La poesia del giorno: L’inesploso, I. Quel che accadde prima – di Francesco Brancati

La poesia del giorno : L’inesploso, I. Quel che accadde prima di Francesco Brancati, in hula apocalisse, Edizioni Prufrock spa,  2018 (Selezione: Francesca Marica)     Continua a leggere La poesia del giorno: L’inesploso, I. Quel che accadde prima – di Francesco Brancati

LUIGI BALLERINI, eccetera. E (1972 vs 2018) – la poetica che procede per ipotesi a lisca di pesce

(estratto della nota a firma di Adriano Spatola, apparsa su TAM TAM 3/4, nel 1973) L’intensità è più vera del vero e del non vero inoltre si dimostra che lo strumento dell’osservazione sposta i confini dell’osservato ne fa un altro da … Continua a leggere LUIGI BALLERINI, eccetera. E (1972 vs 2018) – la poetica che procede per ipotesi a lisca di pesce

SEGNI, CIFRE E LETTERE: L’Eneide e il libro VI. Il dialogo senza tempo tra Virgilio e Heaney

(Salvatore Fiume, Eneide libro VI, Anchise mostra a Enea la sua stirpe, Litografia, 1989/1990)   Nel 1975 George Steiner affermò pubblicamente che la traduzione prima di essere un esercizio formale è un’esperienza esistenziale. Il traduttore deve cioè rivivere l’atto creativo … Continua a leggere SEGNI, CIFRE E LETTERE: L’Eneide e il libro VI. Il dialogo senza tempo tra Virgilio e Heaney

La poesia del giorno: Senza di te trafitto, io non so distinguere – Amelia Rosselli

La poesia del giorno: di Amelia Rosselli, da Documento (1966-1973), ed. La Barque (testo francese e italiano a fronte), 2014  (Selezione: Francesca Marica) Continua a leggere La poesia del giorno: Senza di te trafitto, io non so distinguere – Amelia Rosselli