Promenade 4 – [la calunnia] – Trilussa, Rossini, Botticelli

di Marta Cutugno Trilussa, Rossini e Botticelli per parlare di calunnia, in una nuova Promenade su Carteggi Letterari. L’umanità calunnia se stessa da tempi vicini a quelli della Creazione. La smania di attribuire colpe ad altri senza che ne esista … Continua a leggere Promenade 4 – [la calunnia] – Trilussa, Rossini, Botticelli

Promenade 3 – [la follia] – Heym, Géricault, Corelli

di Marta Cutugno Un passeggiata silenziosa tra le fragilità dell’animo umano, tra malinconia, divertimento e rigetto, tra comprensione, baldoria e rifiuto. Tormento e delizia, smarrimento ed estasi, la follia ritrova nell’Arte la possibilità di definirsi nel bene e nel male … Continua a leggere Promenade 3 – [la follia] – Heym, Géricault, Corelli

Promenade 2 – [l’urlo] – Baudelaire, Munch, Schönberg

di Marta Cutugno Una passeggiata tra le sofferte pieghe dell’anima, nel muto abisso di un Urlo. Spleen, Les Fleurs du Mal – Charles Baudelaire Dal greco splēn, in inglese traduce “milza”, in francese indica malinconia e tristezza meditativa. Il concetto … Continua a leggere Promenade 2 – [l’urlo] – Baudelaire, Munch, Schönberg

Promenade 1 – [la notte] – Hesse, Chopin, Van Gogh

di Marta Cutugno Una passeggiata nelle evanescenti atmosfere della notte, con le sue suadenti e sensibili sonorità ed i suoi lucenti astri. “Notturno” di Hermann Hesse “Un bravo artista è destinato ad essere infelice nella vita: ogni volta che ha … Continua a leggere Promenade 1 – [la notte] – Hesse, Chopin, Van Gogh