Varietà, amore e pasticci in “Marionette, che passione!” – Compagnia Carullo Minasi

di Marta Cutugno Catania. “Marionette, che passione!”, riuscitissimo spettacolo dei Carullo Minasi dal 6 al 18 luglio per “Estate al Castello Ursino“. La rassegna è promossa dal Teatro Stabile in collaborazione con il Comune di Catania. Meravigliosa location è la … Continua a leggere Varietà, amore e pasticci in “Marionette, che passione!” – Compagnia Carullo Minasi

SOGNILOQUI di Stefano Taccone, IOD Edizioni, 2018 – recensione di Ivano Mugnaini

di Ivano Mugnaini Esiste un tipo di narrativa che, sul modello della filosofia, ma anche della musica e di altri ambiti artistici che mettono in connessione la ragione e l’immaginazione, esplora le zone di confine e si nutre di contrasti, … Continua a leggere SOGNILOQUI di Stefano Taccone, IOD Edizioni, 2018 – recensione di Ivano Mugnaini

AFFABULAZIONE – il Pasolini di Giovanni Gionni Boncoddo

di Marta Cutugno Messina. Quasi 44 anni senza Pier Paolo Pasolini. Esistenza incontenibile, voce scomoda del suo tempo e di ogni tempo per la ferma attualità che ne attraversa opera, scritti e pensiero, oltre ogni epoca. Necessario Pasolini, lo è … Continua a leggere AFFABULAZIONE – il Pasolini di Giovanni Gionni Boncoddo

Milano: “Elettro Acqua 3D Live” di Marco Di Noia al Mare Culturale Urbano

di Libera Capozucca “Elettro Acqua 3D Live”: un concerto di Marco di Noia al Mare Culturale Urbano di Milano Venerdì 15 Marzo si è tenuto, presso Mare Culturale Urbano a Milano, il concerto dell’originalissimo app-album “Elettro Acqua”, realizzato dal cantautore Marco Di Noia … Continua a leggere Milano: “Elettro Acqua 3D Live” di Marco Di Noia al Mare Culturale Urbano

“Il Mio Nome è Caino”- l’amara normalità del male in musica e parole

di Marta Cutugno “Non sono un assassino. Ho soltanto imparato ad amministrare la morte, che è un’altra cosa” Messina. Tempi intensi, la voce ferma di un killer e la musica proveniente da un Beichstein. Ieri sera al Teatro Savio, la prima … Continua a leggere “Il Mio Nome è Caino”- l’amara normalità del male in musica e parole

Vittorio Emanuele: “Giulietta e Romeo” o della tristezza di una traccia audio

di Marta Cutugno Messina. Al Vittorio Emanuele, resta in programmazione fino a domani domenica 17 marzo il balletto in due atti liberamente ispirato alla tragedia di William Shakespeare con le coreografie di Fabrizio Monteverde, sulle musiche di Sergej Prokof’ev, una … Continua a leggere Vittorio Emanuele: “Giulietta e Romeo” o della tristezza di una traccia audio

“SEI” di Scimone e Sframeli: un dramma lieve in contrappunto

di Marta Cutugno “O perché – mi dissi – non rappresento questo notissimo caso d’un autore che si rifiuta di far vivere alcuni dei suoi personaggi, nati vivi dalla sua fantasia, e il caso di questi personaggi che, avendo ormai … Continua a leggere “SEI” di Scimone e Sframeli: un dramma lieve in contrappunto

Il morbo della colpa in “Caino. Homo Necans” – di Auretta Sterrantino per Atto Unico

di Marta Cutugno   “Non c’è nessun altro come te, Abele ed io sono quel che mi è dato di essere” Messina. Un drammatico rimbalzo, quello della colpa. Uno studio approfondito sulle figure di Caino e Abele a partire da … Continua a leggere Il morbo della colpa in “Caino. Homo Necans” – di Auretta Sterrantino per Atto Unico

“La creta indocile” di Ivano Mugnaini – una recensione di Claudia Manuela Turco

*L’articolo è originariamente apparso sul sito Poetrydream di Antonio Spagnuolo, http://antonio-spagnuolo-poetry.blogspot.com/2019/01/segnalazione-volumi-ivano-mugnaini.html ** L’immagine in evidenza, con la copertina del libro e la citazione, è tratta dal sito del giornale “Il Popolo Veneto”, https://www.ilpopoloveneto.it/notizie/cultura/2019/01/30/74438-recensione-la-creta-indocile-di-ivano-mugnaini Si ringraziano entrambi i siti citati.   … Continua a leggere “La creta indocile” di Ivano Mugnaini – una recensione di Claudia Manuela Turco

Un vortice ossessivo di azione e sonoro per DELITTO/CASTIGO – con Rubini e Lo Cascio al Vittorio Emanuele

di Marta Cutugno Messina. “Perché ho ucciso?” Al Vittorio Emanuele, nel primo weekend di febbraio, è andato in scena il tormento di Rodiòn Romànovic Raskòl’nikov, un giovane studente indigente, un povero che affoga tra i debiti e che, oltre la … Continua a leggere Un vortice ossessivo di azione e sonoro per DELITTO/CASTIGO – con Rubini e Lo Cascio al Vittorio Emanuele

Clan Off: Alessio Bonaffini in “Kean” per la regia di Adriana Mangano

di Marta Cutugno   “[…] Domani, e poi domani, e poi domani…/[…] La vita è solo un’ombra che cammina, /un povero attorello sussiegoso /che si dimena sopra un palcoscenico / per il tempo assegnato alla sua parte, / e poi di lui nessuno udrà più nulla …” … Continua a leggere Clan Off: Alessio Bonaffini in “Kean” per la regia di Adriana Mangano

Vittorio Emanuele: Oblivion od oblio?

di Marta Cutugno Messina. Ieri 12 gennaio è ufficialmente partita la stagione musicale del Teatro Vittorio Emanuele. Al via, dunque, con gli “Oblivion: the human jukebox”, uno spettacolo messo in scena dal gruppo di artisti attualmente in tournée fino al … Continua a leggere Vittorio Emanuele: Oblivion od oblio?

“Il rigo tra i rami del sambuco” di Emilia Barbato – recensione di Donato Di Poce

Il rigo tra i rami del sambuco – di Emilia Barbato di Donato Di Poce  Il rigo tra i rami del sambuco, ed. Pietre Vive, settembre 2018 Il rigo tra i rami del sambuco di Emilia Barbato (ed. Pietre Vive, … Continua a leggere “Il rigo tra i rami del sambuco” di Emilia Barbato – recensione di Donato Di Poce

“Un codice per la fantasia” di Angelo Campolo – insegnare ed apprendere nei laboratori teatrali per ragazzi

di Marta Cutugno “Il teatro diventa così un medium straordinario per mettere in luce il paradosso tra il ruolo che recitiamo in società ( dottore, studente, ingegnere, criminale, migrante) e la funzione che siamo chiamati a giocare nella verità del … Continua a leggere “Un codice per la fantasia” di Angelo Campolo – insegnare ed apprendere nei laboratori teatrali per ragazzi

“La traviata”: croce e delizia di Giuseppe Verdi al Teatro Vittorio Emanuele

di Marta Cutugno “Un ritratto di donna nessuno da lui se l’aspettava” – M. Mila Messina. Massimo Mila, tra i più accreditati biografi verdiani, ha sempre distinto due diverse personalità  operistiche in Giuseppe Verdi: la prima, attiva dagli albori della … Continua a leggere “La traviata”: croce e delizia di Giuseppe Verdi al Teatro Vittorio Emanuele

La seduzione del male in “Riccardo III.Suite d’un mariage”- di Auretta Sterrantino

di Marta Cutugno “Ormai l’inverno del nostro scontento / s’è fatto estate sfolgorante ai raggi di questo sole di York“ Messina. “Prestato, vecchio, nuovo, blu“. Un fare lento, mani nelle mani e passi che sono prolungamento di un sentire recondito compongono … Continua a leggere La seduzione del male in “Riccardo III.Suite d’un mariage”- di Auretta Sterrantino