[Poiesis]: Edoardo Sanguineti legge quattro sue poesie

Edoardo Sanguineti legge quattro sue poesie

image

 

Io penso rose e vedo musiche di rose e sento colori di rose rosa (con qualche punta di garofani, forse di dalie: ma molto in secondo piano) sarà un effetto specifico qui di Tashkent, immagino: (e sarà un sintomo di un tasso alcolico che cresce, lo so, dentro le mie mature vene vane):
questo vale a) per il tè verde senza succhero: b) per spostare la saponetta della doccia:
e persino c) per il caffè: (per quello semiturco, al minimo, di martedì mattina, sorbito nell’atrio di una specie di casa della cultura): e vale
di (per le runò e) per le rossiiskie:
e poi vale (potrebbe valere, cioè) f) per questa
rosa tropicale nera (parlo di tutto questo pasticcio, sempre, notevolmente sin estetico): se soltanto, però, io potessi attirarmela tanto da annusarmela, in uno di questi giardini da gazzella, quella, un momento): (parlo di una gazzella fatta bene, con il fuoco e con l’acqua): (e con le rose):

Continua a leggere “[Poiesis]: Edoardo Sanguineti legge quattro sue poesie”

[Poiesis]: Vivian Lamarque legge “Cicatrici” e “Cucivi”

Vivian Lamarque legge “Cicatrici” e “Cucivi così bene” Cicatrici Con gli anni i miei amici sono diventati tutti ricamati puntini metallici precisi, delicati, li hanno qua e là cuciti e ricuciti, chi all’addome, alla gola, chi al ventre, agli occhi, … Continua a leggere [Poiesis]: Vivian Lamarque legge “Cicatrici” e “Cucivi”

[Poiesis]: Luciano Erba legge “Gli Ireos gialli” e “Le porte del giorno”

Luciano Erba legge “Gli ireos gialli” e “Le porte del giorno” Gli ireos gialli I ragazzi partiti al mattino di giugno quando l’aria sotto i platani sembra dentro rinchiudere un’altra aria i ragazzi partiti alla pesca con un’unica lenza ma … Continua a leggere [Poiesis]: Luciano Erba legge “Gli Ireos gialli” e “Le porte del giorno”

[Poiesis]: Elio Pagliarani legge “A tratta si tirano le reti a riva…”

[Poiesis]: Elio Pagliarani legge “A tratta si tirano le reti a riva…” A tratta si tirano (da “Lezioni di fisica”, 1969). A tratta si tirano le reti a riva è il lavoro dei braccianti del mare la squadra sono rimasti i … Continua a leggere [Poiesis]: Elio Pagliarani legge “A tratta si tirano le reti a riva…”

[Poiesis]: Salvatore Quasimodo legge “Alle fronde dei salici”

Salvatore Quasimodo legge “Alle fronde dei salici” da “Giorno dopo giorno”, 1947 Alle fronde dei salici  E come potevamo noi cantare, con il piede straniero sopra il cuore, con il piede straniero sopra il cuore, sull’erba dura di ghiaccio, al … Continua a leggere [Poiesis]: Salvatore Quasimodo legge “Alle fronde dei salici”

[Poiesis]: Maria Luisa Spaziani legge “L’indifferenza”

Maria Luisa Spaziani legge “L’indifferenza” da “La stella del libero arbitrio”, 1986, Mondadori L’indifferenza L’indifferenza è inferno senza fiamme, ricordalo scegliendo fra mille tinte il tuo fatale grigio. Se il mondo è senza senso tua solo è la colpa: aspetta … Continua a leggere [Poiesis]: Maria Luisa Spaziani legge “L’indifferenza”

[Poiesis]: Mario Luzi legge “Versi d’ottobre” e “Muore ignominiosamente la repubblica”

Mario Luzi legge “Versi d’ottobre” e “Muore ignominiosamente la repubblica” Versi d’ottobre È qui dove vivendo si produce ombra, mistero per noi, per altri che ha da coglierne e a sua volta ne getta il seme alle sue spalle, è … Continua a leggere [Poiesis]: Mario Luzi legge “Versi d’ottobre” e “Muore ignominiosamente la repubblica”