#ArnesiDaSuono 45 – Agogô: idiofono nigeriano a due coni

di Marta Cutugno

In Nigeria ed in Brasile porta il nome di agogô. Il termine deriva dal brasiliano akoko che si traduce con “misuratore di tempo”. Lo stesso strumento, a Cuba, è conosciuto come ogàn o ekón.
L’agogô è un idiofono nordafricano di provenienza nigeriana appartenente alla cultura yoruba ed ai suoi riti che giunse in America del Sud al tempo del colonialismo e della deportazione degli schiavi neri. È costituito da due o più campane coniche di ferro unite tra loro da una struttura sottile di ferro a forma di U, che permette al suonatore di sostenere lo strumento con facilità e mentre una mano colpisce le campane con una bacchetta di legno o metallo, l’altra ne stempera naturalmente le vibrazioni. Le campane sono allungate e di dimensioni diverse: le sonorità cambiano in relazione alle zone della campana percosse. L’agogô ha funzione esclusivamente ritmica, dedito all’esecuzione di una struttura stabilità detta “chiave” ma non meno importante è la sua funzione rituale durante le danze tipiche e l’incidenza storica di questo strumento africano considerato il più antico della samba brasiliana.

Immagine di copertina : thomann.de/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *