img_7334

#ArnesiDaSuono 21 – Bullroarer: rombo rotante aborigeno

Tra gli strumenti più antichi della musica rituale, il bullroarer o rombo rotante risale all’età della pietra ed è stato utilizzato in tutto il mondo: alcuni esemplari sono stati ritrovati nei diversi continenti e risulta ancora in uso presso le popolazioni aborigene australiane.

img_7333

Impiegato durante la caccia ed i riti tribali e dionisiaci e classificato come aerofono libero, è un piccolo oggetto di legno fissato ad una cordicella che se fatto roteare vorticosamente in aria o sopra la testa che produce un suono roboante, un ronzio di registro grave, simile ad un muggito.

Marta Cutugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *