Parterre (XII) : The Matt Project

Carteggi Letterari, Parterre (XII): In viaggio a New York con i “Matt Project”

di Libera Capozucca

 

Si fa sempre più intrigante la storia di questo trio di musicisti uniti nel nome di un progetto che dà il titolo all’ensemble. “The Matt project” parte da Verona e raggiunge con successo l’underground newyorkese.  Al principio è ritmo funky e poi, dall’esplorazione musicale di Breoni, Poddighe e Jury, cresce l’intreccio tra soul, rock e r&b. Collaborano con Renee Neufville, Will Lee, Frank McComb, raccogliendo insieme influenze e suggestioni. Grazia e trasporto nel bussare ai timpani, con talento e un buon repertorio, li introduce nella grande mela e il gioco è fatto.

images

Serate live a profusione, dentro una lista di cover e inediti, si fanno crocevia di viaggi sonori per un pubblico di genere e non solo. Il risultato è chiaro: spesso i musicisti giocano, si divertono, fanno incontri improbabili. Mirano a realizzare buona musica, manifestano l’ambizione di fondere generi diversi e, in modo sotterraneo, poco visibile e dichiarato, stupiscono per semplicità ed immediatezza. Così con coraggio e impudenza affrontano New York che, a suo modo, li accoglie e li premia. E noi, allegramente, li seguiamo in piccoli locali metropolitani dove la musica riempie ancora l’anima.

download

 

 

 

 

 

http://www.drumclubmagazine.com/read-q4xsr-the-matt-project-live-a-new-york.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *