image

Parterre ( VI ) : Duo Piccirillo Sinicropi – sensibilità e carisma a quattro mani

di Marta Cutugno

Bravura, bellezza e carisma per il Duo Piccirillo-Sinicropi, oggi ospite della rubrica “Parterre”: due giovani artiste del pianoforte che hanno già raggiunto ottimi risultati sia in Italia che all’estero. Occhi e mani sulla tanto amata tastiera, Roberta Piccirillo ed Ilaria Sinicropi sono espressione di un fascino artistico semplice, inconfondibile stile e sensibilità stellare.

Vincitore di numerosi concorsi presieduti da giurie d’eccezione – tra cui: 1° premio assoluto al “Gianluca Campochiaro” di Pedara (CT), 1° premio assoluto al “Premio Vincenzo Bellini” di Milo (CT), 2° premio (primo non assegnato) al “Premio Franco Mannino” di Bagheria (PA), 2° premio al “Hyperion” di Ciampino (Roma), 3° premio al “Pietro Argento” di Gioia del Colle (BA) – il duo si costituisce circa sei anni fa e, ad oggi, risulta una delle poche formazioni cameristiche ad eseguire il programma interamente a memoria.

image

Talenti della calabra terra, Roberta ed Ilaria [nella foto sopra: Roberta Piccirillo (sinistra); Ilaria Sinicropi (destra)] si diplomano entrambe con il massimo dei voti, la lode e menzione d’onore presso il Conservatorio “Francesco Cilea” di Reggio Calabria; nel 2012 seguono una masteclass, perfezionandosi sotto la guida del Duo Anthony and Joseph Paratore presso la Music School di Iserlohn (Germania) e il Mozarteum di Salisburgo, prendendo parte agli storici AkademieKonzert presso la Wiener Saal della stessa città. Molti i capolavori in repertorio: da Mozart a Hummel, da Verdi a Serrao, Debussy, Schönberg: le ricerche e gli studi degli ultimi tempi sono indirizzati ad una attenta selezione di opere del Novecento e di inediti – per pianoforte a quattro mani e/o per due pianoforti – raramente eseguiti.

image

Le due brillanti e bellissime pianiste sono regolarmente ospiti di associazioni ed enti nazionali ed internazionali: tra queste Amici del loggione del Teatro alla Scala, Festival di Bellagio e del lago di Como, Pomeriggi musicali reggini, Mozarteum – Salisburgo, Concerti al Castello – Trieste , I Concerti della Sera – Gorizia, Eventi in Abbazia – Avellino, Tropea Musica – Vibo Valentia, I Concerti al Museion e Incontri Musicali – Catania, Autunno Musicale – Cosenza. Numerosi i concerti presso: Teatro Bratuz (Gorizia), Wiener Saal (Salisburgo), Teatro Le Ciminiere (Catania), Castello di Miramare (Trieste), Teatro Keiros (Roma), Università Popolare (Milano), Musikschule (Iserlohn), Sala Ateneu (Bacau-Romania).

Il duo – che si distingue per tangibile affiatamento ed ottime doti tecniche ed interpretative – nel marzo 2011 ha ricevuto, ad honorem, il premio Artemisia 2011, l’Italia e la Donna nei 150 anni dall’Unità e a novembre del 2013, è stato intervistato in diretta su Radio 3 Suite, in occasione di un recital presso il teatro Bratuz di Gorizia.

Allo scorso maggio, risale l’esecuzione del Concerto di Czerny in do maggiore op.153 per pianoforte a quattro mani e orchestra, in collaborazione con la Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau, guarda il video Cliccando qui.

image

Vi proponiamo, inoltre, l’interessante lettura del terzo movimento (Clicca qui) da “En blanc En noir” di Debussy: nella generale eleganza, nei languori dei tre capricci per due pianoforti – L 142, Roberta ed Ilaria introducono il pubblico nella dimensione pura dello scherzando virtuosistico dedicato ad Igor Stravinski, che con la sua scrittura agile e virtuosistica si lega alla proficua estate di Claude: era l’anno 1915, a Pourville.

Altre proposte di ascolto:

J. N. Hummel: Klavierduo op. 87

J. Brahms: Variazioni su un tema di Schumann op.23 1/2

Il prossimo concerto del duo Piccirillo-Sinicropi si terrà il 5 Marzo 2016 alle ore 16.00 a Lecco-Fondazione Borsieri (Recital per pf a quattro mani).

Per maggiori informazioni sul Duo Piccirillo-Sinicropi visitare la Pagina Facebook
ed il Sito ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *